La Hall of Fame dello sport italiano, le storie delle piu' memorabili imprese degli atleti azzurri

Ricerca

Europei 1989 di pallavolo

pallavoloeuropei
Julio Velasco Julio Velasco
Nel 1989 arriva sulla panchina della nazionale italiana di pallavolo maschile l'argentino Julio Velasco, un pluridecorato allenatore di club. Fino ad allora i risultati migliori per il volley italiano erano stati l'argento ai mondiali giocati in casa nel 1978 ed il bronzo olimpico del 1984, nell'edizione priva delle fortissime nazionali dell'Est europeo.
Gli europei del 1989 si disputano in Svezia;
gli azzurri sono leggermente agevolati dalla composizione dei gironi, essendo nel girone A non troveranno immediatamente di fronte le fortissime nazionali sovietica, olandese e yugoslava. la nazionale italiana sfrutta a dovere l'occasione ed arriva alla semifinale vincendo il proprio girone, davanti alla nazionale svedese. In semifinale trova una delle favorite al titolo, l'Olanda. L'Italia vince con un agevole 3-0. Nella finale in programma il 1░ ottobre a Stoccolma ci attendono di nuovo padroni di casa svedesi, che nell'altra semifinale si sono imposti sui sovietici; il 1░ ottobre la nazionale di Velasco trionfa con un netto 3-1. E' il primo oro in una manifestazione di primo piano.

I 12 componenti della squadra azzurra sono:
Andrea Anastasi
Lorenzo Bernardi
Marco Bracci
Luca Cantagalli
Fernando De Giorgi
Andrea Gardini
Andrea Lucchetta
Stefano Margutti
Roberto Masciarelli
Gilberto Passani
Paolo Tofoli
Andrea Zorzi

Questo gruppo di giocatori, che negli anni successivi inanellerÓ un'irripetibile serie di successi, entrerÓ nella leggenda della pallavolo come la "generazione di fenomeni".